Lo stile unisex

Ragazza con cappello

Da quasi un secolo le donne “rubano” il completo maschile. Pensiamo a quante volte noi donne abbiamo trafugato dal guardaroba del fidanzato o del fratello qualcosa da indossare che poi non è più tornata al proprio posto. O quante volte ci è capitato di vedere un look maschile e pensare “che bello, lo indosserei anche io!”?

Se anche voi non riuscite a ricordare quante volte vi è capitato, è perché siamo vittime dello stile tomboy, “da maschiaccio” e della comodità che spesso porta con sé quel fascino androgino che non guasta mai.

Non è un caso, che negli ultimi anni, una delle tendenze più forti, specialmente parlando di moda, sia quella del genderless.  Un termine attuale e politically correct per definire quel genere che una volta veniva chiamato unisex. Diventato moda negli anni Settanta, il cosiddetto stile “intercambiabile” torna ora più grintoso portando avanti il concetto di moda inclusiva e democratica, ben rappresentato dallo slogan “It’s not for you, it’s for everyone”. Uno stile che si libera dai vecchi schemi, contamina e mixa sempre più il guardaroba di lui e quello di lei con capi e accessori che avvicinano sempre più donne e uomini anche davanti alle ante dell’armadio.

E se da secoli le donne attingono al guardaroba maschile, sono gli uomini che oggi stanno recuperando il tempo perso con look di ispirazione femminile per aggiungere quel tocco di eleganza e versatilità al proprio abbigliamento.

Quindi ragazze non meravigliatevi se avvistate il vostro lui rovistare nell’armadio alla ricerca di un accessorio che si abbini alla sua felpa. Attenzione, però controllate sempre che l’oggetto preso in prestito venga restituito al più presto!

Sciarpa di lana rossa

Il bucket hat è il cappello senza sesso che piace al mercato

 

Nella lista delle cose a cui un uomo può attingere dal guardaroba di una donna c’è, come apripista, il cappello alla pescatora, un accessorio che ha conquistato in egual misura sia uomini che donne. Davvero facile da portare perché caratterizza immediatamente il look con un tocco sportivo molto glamour. Perfetto per essere condiviso con la vostra dolce metà.

 

Moda Uomo: il foulard è l’accessorio più cool rubato alla donna

 

A seguire gli accessori, come pashmine e maxifoulard fantasia,sono i preferiti dagli uomini, adatti a chiunque e per qualsiasi età, in grado di mitigare anche l’abbigliamento più classico, donando un tocco giovanile e soprattutto moderno. Generalmente acquistati dalle donne ed indossati dagli uomini.

 

Fiocco rosa: è maschio!

Fan dello stile men in black mettetevi l’anima in pace, the pink is the new black!È caduto l’ultimo tabù della moda maschile e oggi il menswear punta sul rosa, per la vita di tutti i giorni alle occasioni speciali. Nella sua ampia palette diventa, infatti, la tinta perfetta per t-shirt, pullover, scarpe e dettagli maschili.  Basta quindi ostinarsi a usare il nero o il blu come passepartout, perché chi vuol veramente stupire può osare questa tinta pastello senza essere tacciato di femminilità. Quindi ragazze, occhio se lui passa davanti alla pila di golf e maglioni oversize prima di uscire di casa!

Sharing beauty

Purtroppo, le scarpe ad una donna non si possono rubare, ma la crema idratante sì. Fino a qualche tempo fa il settore del beauty parlava prevalentemente alle donne, non considerando il fatto che tutti tengono alla propria skin-care e sono sempre alla ricerca di prodotti che facciano al caso loro. E guarda caso, il prodotto perfetto si trova proprio nel tuo beauty case.

La virilità passa dalle unghie

Infine, c’è lo smalto che mai come in questo momento genderless va di moda unisex sulla pelle sia di lui sia di lei. Smalto e nail art anche sulle unghie degli uomini,è la nuova tendenza che spopola sui social dove star famose, influencer e personaggi celebri della musica e del cinema sfoggiano con orgoglio le loro unghie decorate.Insomma non ci sarà da meravigliarsi se vi ruberà pure l’estetista!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.